infertilità maschile

La sterilità è l’assoluta mancanza di capacità riproduttiva sia nell’uomo che nella donna. È la situazione di una coppia in cui uno o entrambi i membri sono affetti da una condizione fisica permanente che non rende possibile il concepimento. Nel gergo comune, è facile confondere la sterilità con l’infertilità, considerandoli sinonimi della stessa problematica. Si parla di infertilità solo quando una coppia si dimostra incapace di concepire dopo 12 mesi di rapporti non protetti e costanti.

Alcuni dati epidemiologici

Percentualmente, le cause dell’infertilità sono associate il:
dati-epidemiologici-infertilità

di cui, percentualmente, le cause di sterilità maschile dipendono da:
cause-di-sterilità-maschile

Anamnesi:
Momento importante per l’analisi eziologica e per l’individuazione degli esami da effettuare è l’anamnesi, che comprende la raccolta:

  • Dei dati comuni alla coppia
    • da quanto tempo la coppia sta cercando di avere figli
    • la data di interruzione dei metodi contraccettivi
    • la frequenza e la qualità dei rapporti sessuali in fase feconda
  • Dei dati che riguardano i singoli pazienti

L’infertilità:
L’infertilità maschile è legata solitamente ad una alterazione qualitativa e/o quantitativa dello sperma, del plasma seminale o degli spermatozoi.

Le cause possono essere di tipo:

  • secretorio. In questo caso le vie escretrici sono normali, mentre sono presenti alterazioni testicolari che possono essere legate a:
    • cromosomopatie (sindrome di Klinefelter)
    • cause endocrine
    • infiammazioni testicolari
    • cause vascolari
    • all’abuso di alcool o di droghe o al fumo
  • Oppure si può avere una alterazione del seme, le cui cause sono legate a
    • spermatozoi alterati per forma
    • spermatozoi alterati per ridotta motilità
    • spermatozoi alterati per ridotto numero (oligospermia)
    • spermatozoi alterati per completa assenza (azoospermia)
  • escretorio. In questo caso si ha una mancata fuoriuscita degli spermatozoi con l’eiaculazione, per una ostruzione localizzata a livello delle vie escretrici (aspermia).

Diagnosi:
Solitamente la diagnosi di infertilità si suddivide in tre fasi:

  1. approccio iniziale con
    1. anamnesi
    2. esame obiettivo
    3. esame seminale completo
  2. indagini su indicazione
    1. esami di laboratorio
    2. esame del secreto prostatico
    3. dosaggi ormonali
    4. cariotipo
    5. test di interazione sperma-muco cervicale
  3. esami strumentali
    1. ecografia scrotale
    2. flussimetria Doppler scrotale e peniena
    3. deferentovesciculografia
    4. biopsia testicolare
    5. agobiopsia testicolare

immagine scatola prodotto fertimev

puoi provare

FertiMEV

confezione fertimev-gold

puoi provare

FertiMEV Gold

Si consiglia di rivolgersi al proprio medico di famiglia o medico specialista. Queste pagine danno un’informazione generale e superficiale.